Delrio: ‘il BIM diverrà presto obbligatorio’

Il nuovo Codice degli Appalti renderà indispensabile il Building Information Modeling (BIM) per le opere pubbliche, dopo un periodo sperimentale.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio è intervenuto il 18 febbraio 2016 al convegno “La transizione digitale in Europa per il settore delle costruzioni – Gli effetti delle strategie e dei mandati governativi sul settore delle costruzioni”. Delrio parla di “essere coraggiosi”, introducendo nuove tecnologie e strumenti digitali come il BIM nel Codice degli Appalti. Entro sei mesi dopo l’entrata in vigore del nuovo Codice Appalti, le Stazioni Appaltanti potranno chiedere l’uso del BIM per le nuove opere e i servizi di progettazione di importo superiore alle soglie comunitarie (5.225.000 euro per i lavori, 135.000 euro per i servizi e i concorsi di progettazione aggiudicati dalle amministrazioni governative, 209.000 euro per i servizi e i concorsi di progettazione aggiudicati dalle altre amministrazioni).


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.